Venerdì 05 Marzo 2010

Caos liste, Napolitano frena Berlusconi: slitta Cdm straordinario

Roma, 4 mar. (Apcom) - L'ultima proposta era stata di dare subito il via libera a un decreto per riaprire i termini della presentazione delle liste. Ma dal Quirinale, riferiscono fonti della maggioranza, sarebbe arrivata la frenata. E così, dopo un'ora di colloquio al Colle tra il capo dello Stato Giorgio Napolitano ed il premier Silvio Berlusconi, accompagnato dal sottosegretario alla presidenza Gianni Letta e dai ministri Maroni, La Russa e Calderoli, il Consiglio dei ministri annunciato per questa sera per il varo del provvedimento è slittato, forse al pomeriggio di domani. Diverse sarebbero state le obiezioni di Napolitano a un intervento per decreto immediato: l'assenza di consensi delle opposizioni, l'intervento legislativo a procedure ordinarie di controllo ancora in corso. Perplessità che il Colle non avrebbe mancato di far pervenire al Governo già nel pomeriggio. E che i sessanta minuti di colloquio con Berlusconi non sarebbero bastati a fugare.

Tom/Bac

© riproduzione riservata