Martedì 09 Marzo 2010

Alimenti/ Olio,Nas: -35% frodi dopo obbligo indicazione d'origine

Roma, 9 mar. (Apcom) - Vistoso calo, tra il 30 e il 35 per cento, per le frodi nel settore dell'olio extravergine di oliva e dei prodotti grassi da luglio a dicembre 2009, dopo l'obbligo di indicare l'origine in etichetta. E' quanto risulta dai controlli dei carabinieri del Nas. Nel solo 2009, i militari hanno effettuato 1.216 ispezioni, rilevato 186 infrazioni penali; contestato 330 infrazioni amministrative. Denunciate 95 persone all'autorità giudiziaria e 230 alle autorità amministrative. Sono stati prelevati 402 campioni di alimenti sottoposti ad esami di laboratorio e chiuse per motivi di salute pubblica 41 strutture. L'attività di sequestro ha riguardato 63mila litri di prodotto per un valore commerciale di oltre 250mila euro. Da oggi, 20 nuovi carabinieri dei Nas, entrano a far parte dell'albo nazionale degli assaggiatori di olio extra vergine di oliva. L'attestato professionale, il primo in assoluto per l'arma dei Carabinieri giunge al termine di un corso di perfezionamento di tecniche di assaggio realizzato attraverso l'Apol Lazio nel quadro di un programma nazionale di formazione promosso da Unaprol - Consorzio olivicolo italiano. La consegna dei diplomi avvenuta oggi a Roma, durante una cerimonia presso la sede del Consorzio olivicolo nazionale, conclude il corso di specializzazione con venti sedute di addestramento all'assaggio. Massimo Gargano, presidente Unaprol, parla di "rafforzamento della rete di anticorpi contro frodi e sofisticazioni". I carabinieri "aiuteranno a far luce sulle zone d'ombra di un sistema che viene puntualmente penalizzato da prestigiatori senza scrupoli". L'azione di formazione di nuovi assaggiatori esperti dei Nas, promossa con la collaborazione di Unaprol, rientra in un strategia nazionale contro frodi e sofisticazioni nel settore oleario, soprattutto dopo l'entrata in vigore del Regolamento europeo sull'indicazione obbligatoria dell'origine in etichetta.

Red/Gtz

© riproduzione riservata