Martedì 09 Marzo 2010

Regionali/ Bonino: Rinvio è la scelta più seria e comprensibile

Roma, 9 mar. (Apcom) - Un rinvio delle elezioni regionali sarebbe l'esito "più serio, semplice e comprensibile" visto il livello di "impazzimento" della situazione. Emma Bonino rilancia, davanti al segretario del Pd Pier Luigi Bersani, la proposta dei radicali riuniti da questa mattina in assemblea. La candidata del centrosinistra nella regione Lazio ricorda i "quattro punti essenziali" che sono stati oggetto del dibattito e che i radicali denunciano sin dall'inizio della campagna elettorale: "La violazione patente della legge, la sua non applicazione in tutta Italia e dunque l'illegalità delle procedure che si è risolta con la preclusione di molte liste, non solo la nostra", ma anche "l'assenza di tribune elettorali sulla Rai in aperta violazione della legge. Tutti questi elementi - sottolinea Bonino - dicono che il gioco è impazzito, è fuori controllo e le soluzioni e l'invenzione di strumenti, come il decreto salvaliste, hanno contribuito ad un ulteriore impazzimento". Perciò la leader radicale chiede a Bersani se non sia il caso di "azzerare la situazione, porre rimedio ad una legge obsoleta per consentire una campagna elettorale di trenta giorni che restituisca i diritti a tutti i cittadini, non solo in alcune regioni di qualche orientamento politico".

Gal/Sar

© riproduzione riservata