Martedì 09 Marzo 2010

Clima/ La Cina si associa formalmente ad accordo di Copenaghen

Parigi, 9 mar. (Apcom) - La Cina, principale emettitore di gas serra del pianeta, si è formalmente associata all'accordo di Copenaghen sul clima concluso nel dicembre scorso. Lo ha riferito la segreteria della convenzione dell'Onu sui cambiamenti climatici (Unfccc). In una messaggio datato 9 marzo e messa on line oggi sul sito dell'Unfccc, Su Wei, principale negoziatore, conferma che la Cina può essere iscritta nel preambolo dell'accordo di Copenaghen che comprende l'elenco dei Paesi che si sono associati. Anche l'India ha fatto sapere, attraverso il suo ministro dell'Ambiente, Jairam Ramesh, di essere pronto a ratificare formalmente l'accordo di Copenaghen. L'accordo, un documento di appena tre pagine, fissa come obiettivo il limite di riscaldamento del pianeta a 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Prevede anche degli aiuti di 30 miliardi di dollari su tre anni (2010, 2011 e 2012) per aiutare i paesi in via di sviluppo ad affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici, e una successiva crescita degli aiuti fino a 100 miliardi di dollari entro il 2020.

Bla

© riproduzione riservata