Mercoledì 17 Marzo 2010

Conti pubblici/ Ue: Obiettivi Italia a rischio, serve strategia

Roma, 17 mar. (Apcom) - L'Italia "è invitata a mettere in atto una strategia di bilancio che gli permetta di correggere il deficit eccessivo e di ridurre il debito, oltre a riformare la sua procedura di bilancio e le regole sul federalismo fiscale". Il deficit e il debito dell'Italia da qui al 2012 potrebbero infatti "rivelarsi più ingenti del previsto", per via "del carattere ottimista delle ipotesi macroeconomiche formulate nel programma" e "del fatto che le misure destinate a comporre lo sforzo supplementare di risanamento annunciato per il 2011-2012 non sono precisate". E' quanto spiega la Commissione europea nella sua valutazione del programma di stabilità o di convergenza di 14 Stati membri Ue. Per Bruxelles l'Italia rischia inoltre di "superare il livello di spesa previsto". (Segue)

Mar

© riproduzione riservata