Golf/ Sul green con il telefonino, tirata d'orecchie a Woods

Golf/ Sul green con il telefonino, tirata d'orecchie a Woods Augusta lo vieta,amico O'Meara difende Tiger: "Mi stava filmando"

Golf/ Sul green con il telefonino, tirata d'orecchie a Woods
Augusta, Georgia (Usa), 6 apr. (Ap) - A quanto pare il grande nemico di Tiger Woods è proprio lui, il telefonino. Il numero uno del mondo, che nella bufera del gossip si è dovuto fare strada anche tra numerose voci su sms piccanti alle sue amanti, ha ricevuto una tirata d'orecchie dai vertici dell'Augusta National, sede del Masters al via giovedì, dopo essere stato pizzicato da un fotografo di Associated Press ad armeggiare con il suo cellulare sul green della decima buca. "Chiediamo ai giocatori di non usare i cellulari", ha detto il portavoce del club di Augusta, Steve Ethun, ricordando il divieto imposto dai vertici del National. Ethun ha spiegato che le uniche eccezioni consentite riguardano l'uso del telefonino per effettuare riprese video durante gli allenamenti. Tiger, almeno a sentire Woods e l'amico giocatore Mark O'Meara, non ha violato i regolamenti del circolo: "Mi stava aiutando con il putt, voleva filmare il modo in cui eseguo il colpo", ha spiegato O'Meara, l'ex campione del Masters che negli anni '90 aiutò Woods a muovere i primi passi da professionista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}