Domenica 02 Maggio 2010

Meredith/ Lettera Amanda: sono innocente e profondamente triste

Roma, 2 mag. (Apcom) - Amanda Knox dal carcere di Perugia, dove sta scontando la condanna di primo grado per l'omicidio di Meredith Kercher, scrive una lettera ai genitori: "Sono innocente. Sono profondamente triste e addolorata". La missiva sarà letta nel corso della puntata di Quarto Grado in onda questa sera, durante la quale il conduttore Salvo Sottile intervisterà Curt Knox e Edda Mellas, i genitori della studentessa di Seattle, che per la prima volta saranno insieme in uno studio televisivo italiano e leggeranno una lettera inedita della figlia dal carcere. "Io non vorrei mai augurare dolore, morte, violenza a nessuno", inizia così la lettera di Amanda, che prosegue: "Sono innocente e sono profondamente triste e addolorata per il fatto che Meredith, e tutti quelli che l`amavano, abbiano dovuto sopportare un dolore come questo". "Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno incoraggiata", scrive ancora la studentessa Usa, concludendo: "Ho fiducia nei miei genitori e non vedo l`ora di rivedervi. Vi amo".

Red/Gtu

© riproduzione riservata