Mercoledì 05 Maggio 2010

Verdini: Complotto? Non mi piace, ma qualche perplessità viene

Roma, 5 mag. (Apcom) - Di complotto "non mi piace parlare", ma Denis Verdini spiega: "Qualche perplessità viene". Parlando in Transatlantico delle inchieste a suo carico e delle altre indagini su esponenti della maggioranza, Verdini spiega: "C'è una serie di concomitanze abbastanza palesi, fenomeni scientificamente osservabili, direbbe Galileo. E' un fenomeno che si ripete costantemente e quindi è scientifico", dice a proposito della violazione del segreto istruttorio. "Per fortuna che ci sono delle tutele per gli indagati, anche se c'è chi le vuole ridurre: è il partito dei matti".

Rea

© riproduzione riservata