Martedì 01 Giugno 2010

Napolitano: Confronto tra schieramenti, no conflitti e scontri

Roma, 1 giu. (Apcom) - Per uscire dalla crisi e assicurare all'Italia "tutta" una prospettiva di "sviluppo più sicuro e più forte" è necessario "il confronto tra le opposte parti politiche". Confronto che non deve "produrre solo conflitto, soltanto scontro fine a sé stesso". E' l'appello al dialogo tra gli schieramenti che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, rivolge nel video messaggio preparato per la Festa della Repubblica. "Si discutano in questo spirito - prosegue Napolitano - le decisioni che sono all'ordine del giorno; si scelga in questo spirito - nel Parlamento, nelle istituzioni regionali e locali e nella società - tra le diverse proposte che si dovranno liberamente esprimere". "Ci accomuni un forte senso delle responsabilità cui fare fronte perché l'Italia - afferma ancora il capo dello Stato - consolidi la sua unità, si rinnovi, divenga più moderna e più giusta e si dimostri capace di dare il suo contributo alla causa della pace e della giustizia nel mondo. Buon 2 giugno a tutti".

Arc

© riproduzione riservata