Martedì 08 Giugno 2010

Intercettazioni/ Berlusconi:Ostacoli da lobby toghe e giornalisti

Roma, 8 giu. (Apcom) - La legge sulle intercettazioni è stata ostacolata "dalle lobby dei magistrati e dei giornalisti". Lo ha detto il premier, Silvio Berlusconi, prendendo brevemente la parola prima dell'inizio dell'assemblea di Federalberghi. Tali lobby, ha detto il Cavaliere, "hanno impedito di elaborare un testo che difende al 100% il diritto fondamentale, che una democrazia deve garantire, cioè il diritto alla privacy".

Bac/Glv

© riproduzione riservata