Martedì 08 Giugno 2010

Manovra/ Berlusconi: Pochi sacrifici, per statali non è trauma

Roma, 8 giu. (Apcom) - Nella manovra economica "sono stati chiesti pochi sacrifici" e a pagare, in maniera però non "traumatica", saranno soltanto i dipendenti pubblici. Lo ha ribadito il premier Silvio Berlusconi, sottolineando che i tagli sugli statali sono stati decisi perchè negli ultimi anni "hanno avuto degli aumenti quasi doppi rispetto agli aumenti dei lavoratori di imprese private". "Quindi - ha aggiuntol il presidente del Consiglio parlando all'assemblea di Federalberghi - ci è sembrato che non fosse traumatico chiedere a questa categoria di stare ferma un giro. E questo è tutto il sacrificio che è stato chiesto".

Glv/Bac

© riproduzione riservata