Martedì 08 Giugno 2010

Mondiali/ Inaugurato a Johannesburg il 'supertreno' Gautrain


Johannesburg, 8 giu. (Apcom)
- Il primo 'supertreno' espresso regionale del continente africano, Gautrain, è stato inaugurato oggi a Johannesburg, a pochi giorni dal calcio d'inizio dei Mondiali 2010.

"Sapevo di questo nuovo treno, ma sono sorpreso dalla sua modernità - ha commentato Michael Bettendorf, un tifoso tedesco proveniente da Trèves - è più moderno dei treni di Trèves, paragonabile ai treni delle grandi città tedesche". Gautrain, capace di raggiungere i 160 chilometri orari, collega per il momento l'aeroporto internazionale Tambo di Johannesburg al quartiere commerciale di Sandton, nel nord della città, coprendo i 15 chilometri di tragitto in 12 minuti. Nel 2011, il treno collegherà Johannesburg a Pretoria, coprendo gli 80 chilometri di distanza in 42 minuti. Del valore di 25 miliardi di rand (2,5 miliardi di euro), si tratta del più grande progetto ferroviario dell'Africa. Casablanca, Algeri e Il Cairo hanno diverse linee di metropolitana, non paragonabili però in termini di velocità e
dimensione.

"Sono a Johannesburg soltanto da un'ora, ma ho trovato servizi degni di un paese ricco", ha commentato Gustavo Jimenez, giornalista del Costa Rica, 35 anni. "Non mi riferisco solo agli edifici e alle infrastrutture, ma anche agli sforzi fatti per aiutare i visitatori", ha aggiunto, mentre un addetto alla sicurezza gli chiamava un taxi. Ingente il dispiegamento di agenti di sicurezza alla stazione di Sandton, in un paese che registra circa 50 omicidi. Per far fronte a tale emergenza, l'azienda produttrice del treno ha garantito strette misure di sicurezza lungo la tratta, con videocamere, sistema d'allarme, 400 agenti di sicurezza e 50 poliziotti. "Ci si sente sicuri - ha commentato Inge Ines, sessantenne sudafricana, tra i primi passeggeri del treno - il tragitto è comodo, il treno è in orario. E' un grande passo avanti". "E' formidabile, è così veloce", ha aggiunto la sua amica Janet Gallagher, che percorre spesso la tratta tra l'aeroporto e Sandton, per cui spesso, nelle ore di punta, occorrono anche due ore di macchina.

Gautrain è stato costruito dal consorzio internazionale Bombela, che riunisce la francese Bouygues, la canadese Bombardier e due partner sudafricani, e sarà gestito dalla Ratp Dev, filiale internazionale del gruppo francese Ratp. Sono circa 300.000 i turisti attesi in Sudafrica per i Mondiali di calcio, al via venerdì prossimo, e dovrebbero quasi tutti passare per l'aeroporto di Johannesburg.


(fonte Afp)


Sim

© riproduzione riservata