Mercoledì 09 Giugno 2010

Usa/ Allarme debito pubblico: 19.600 mld entro 2015 (102% Pil)

New York, 9 giu. (Apcom) - In 5 anni il debito pubblico degli Stati Uniti raggiungerà quota 19.600 miliardi di dollari, e per la prima volta supererà il prodotto interno del paese, raggiungendo il 102% del Pil. Sono le stime allarmanti del dipartimento del Tesoro, fatte pervenire in Congresso la scorsa settimana. Il debito pubblico alla fine del 2010 salirà invece a 13.600 miliardi di dollari. Il debito americano è cresciuto in modo esponenziale in seguito alla crisi economica e alle spese del governo per superare la crisi. A questo si sono aggiunti gli enormi costi delle guerre in Afghanistan e Iraq. Una situazione che preoccupa gli elettori e che potrebbe essere uno dei punti a favore dei repubblicani nelle elezioni di mid term di novembre. "I consulenti economici del presidente dicono che una crescita dell'1% del Pil può generare fino a 1 milione di posti di lavoro, ma è proprio quell'1% del Pil che stiamo perdendo a causa dell'enorme peso del debito sull'economia", ha commentato il deputato repubblicano Dave Camp.

Emc

© riproduzione riservata