Giovedì 17 Giugno 2010

Usa/ Legge clima in bilico nonostante appello Obama

New York, 17 giu. (Apcom) - Nonostante l`appello del presidente Barack Obama per un futuro basato su "energia pulita" che diminuisca la dipendenza degli Stati Uniti dal petrolio e da altri carburanti fossili, il leader dei senatori repubblicani Mitch McConnell ha affermato che il suo partito si oppone unanimemente al disegno di legge che descrive come una tassa nazionale sull`energia. Anche il senatore democratico Byron Dorgan, pur essendo tra coloro che sostengono la legislazione, ha espresso i suoi dubbi: "Non credo che ci saranno i 60 voti sufficienti". Un portavoce della Casa Bianca ha fatto sapere che la settimana prossima il presidente incontrerà i leader di entrambi gli schieramenti per sbloccare la situazione. Il Climate Bill, che contiene misure per la lotta al cambiamento climatico e norme sull`energia, è stato approvato alla Camera lo scorso dicembre, ma al momento si trova in stallo al Senato. Barack Obama spera che venga approvato prima delle elezioni di metà mandato di novembre per evitare di perdere ancor più voti disponibili al Senato, dove la maggioranza democratica è a forte rischio.

Emc/Coa

© riproduzione riservata