Giovedì 17 Giugno 2010

Immigrati/ Giovanardi: Decreto flussi tenga conto dei badanti

Roma, 17 giu. (Apcom) - Il nuovo decreto flussi che ministero dell'Interno e del Lavoro stanno mettendo a punto e potrebbe essere pubblicato a luglio dovrà contenere un numero adeguato di 'posti' per gli immigrati che in Italia esercitano la professione di colf e badanti. Lo dice ad Apcom il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Politiche della Famiglia Carlo Giovardi. Secondo il rapporto Censis presentato oggi, infatti, in Italia un immigrato su 5 (21%) lavora in casa come badante e, commenta Giovanardi, "tenendo conto anche del trend di crescita degli anziani nel nostro paese bisognerà pensare a dei flussi che tengano conto delle colf e delle badanti, che sono un'esigenza primaria delle famiglie italiane". "Sappiamo tutti - continua il sottosegretario - che le nostre famiglie non potrebbero sopravvivere senza queste figure professionali. Ed è un fenomeno in continuo e progressivo aumento". "In ogni caso sottolineo per l'ennesima volta il fatto positivo deciso dal governo della regolarizzazione di questa figura professionale: circa 300.000 persone, che erano in nero, hanno potuto emergere e - conclude Giovanardi - è stata garantita loro una stabilità d'impiego e una regolarizzazione".

Sav

© riproduzione riservata