Venerdì 18 Giugno 2010

Mondiali/ Francia quasi fuori, l'Argentina ipoteca gli ottavi

Roma, 17 giu. (Apcom) - L'avventura francese nei Mondiali in Sudafrica sembra avviarasi all'epilogo. I transalpini vedono gravemente compromesse le loro speranze di passare il primo turno del torneo iridato dopo la sconfitta per 2-1 subita ieri dal Messico. A Polokwane i sudamericani impiegano poco più di un'ora per mettere in ginocchio i "bleus" con il gol di Hernandez al 64'. Al 79' Evra mette a terra Barrera in area e per l'arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto Blanco non sbaglia e ipoteca la qualificazione. La situazione nel gruppo A, dopo due partite, vede i messicani al comando con 4 punti insieme all'Uruguay, prossima avversaria. Francia e Sudafrica, avversarie martedì 22, sono ferme ad un punto. L'unica speranza per i francesi e che il timore di incontrare l'Argentina trasformi in una partita vera il match tra le due sudamericane. L'Argentina ha invece ipotecato gli ottavi al Soccer City di Johannesburg. Contro la Corea del Sud la formazione di Diego Armando Maradona cala il poker con una tripletta di Higuain e un autogol in apertura di Park Chu-Young. Un rotondo 4-1, per i sudcoreani a segno Lee Chung-yong, ispirato dal solito Messi, sebbene ancora alla ricerca dei primo gol, che conferma l'Argentina tra le principali favorite per la vittoria finale. Con 6 punti l'albiceleste guida da sola il gruppo B. Mentre l'unico neo della giornata è stato l'infortunio di Samuel dopo 23 minuti, al suo posto Burdisso. Nell'altro match del girone il successo della Grecia per 2-1 sulla Nigeria rimanda la festa argentina al prossimo match proprio contro gli ellenici (martedì 22). La formazione di Otto Rehhagel centra la prima prima vittoria nella seconda partecipazione a una rassegna iridata dopo quella del 1994. A Bloemfontein i nigeriani sbloccano al 16' con Uche, ma restano in dieci uomini dal 33' per l'espulsione di Kaita. La Grecia trova il gol del pareggio al 44' con Salpingidis, mente il vantaggio arriva nella ripresa con Torosidis al 71'. I greci e la Corea del Sud hanno tre punti in classifica mentre alla Nigeria, ferma a 'zero', serve la vittoria contro i coreani e un miracolo per la qualificazione.

CAW

© riproduzione riservata