Venerdì 18 Giugno 2010

Intercettazioni/ Bersani: Perplessità anche nel centrodestra

Roma, 18 giu. (Apcom) - Anche nel centrodestra ormai emergono "perplessità" sul ddl intercettazioni, Silvio Berlusconi non può più "tirare dritto". Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani commenta così il dibattito nella maggioranza, ma respinge l'idea di un Pd 'tutelato da Bossi'. Parlando a Radio Anch'io, Bersani dice: "Tutelati da Bossi? Ci tuteliamo da soli". Secondo il Pd la questione intercettazioni esiste, ma va affrontata in modo radicalmente diverso: "Bisogna responsabilizzare un magistrato inquirente sul fatto che le intercettazioni inutili devono essere distrutte e comunque custodite sotto responsabiità individuata precisamente". Insomma, "certamente serve un intervento, ma la destra ha preso un pretesto" che porta ad "una limitazione impressionante della libertà di indagine e ad un bavaglio all'informazione. Combatteremo perché le cose cambino. E ho visto che anche nel centrodestra a questo punto comincia ad esserci qualche perplessità".

Adm

© riproduzione riservata