Venerdì 18 Giugno 2010

No Confindustria a tassa banche:ricade su imprese e risparmiatori

Cremona, 18 giu. (Apcom) - Il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia non è "molto d'accordo" sull'eventuale tassa sulle banche perché potrebbe trasformarsi in maggiori costi per le imprese e i risparmiatori. "Noi non siamo molto d'accordo - ha detto Marcegaglia a margine di un incontro di Confindustria a Cremona - perché è come dire: 'ci sarà un'altra crisi, prepariamo già i soldi per poterla pagare". Una tassa sulle banche, secondo la leader di Confindustria "è molto facile che si trasformi in maggiori costi, commissioni per le imprese e i risparmiatori. Noi preferiamo la logica di nuove regole, di regolatori attenti. Questa sembrerebbe una soluzione migliore" perché "più tasse sulle banche passano sempre alle imprese e ai risparmiatori".

ALE

© riproduzione riservata