Domenica 27 Giugno 2010

Nucleare/ Cia preoccupata da Iran: Ha uranio per due bombe

Roma, 27 giu. (Apcom) - L'Iran potrebbe già costruire due bombe atomiche, se lo volesse. L'ultimo allarme sulle capacità nucleari di Teheran arriva dal capo della Cia, Leon Panetta, intervistato dalla tv statunitense Abc. "Crediamo che abbiano uranio debolmente arricchito sufficiente a fabbricare due armi" ha dichiarato Panetta. Teheran avrà bisogno "senza dubbio di un anno (per fabbricare l'ordigno) e di un altro per sviluppare un sistema operativo per l'utilizzo dell'arma" ha aggiunto. Teheran, se volesse, potrebbe dunque dotarsi di un'arma nucleare entro due anni. La preoccupazione sul programma nucleare iraniano resta alta, a livello internazionale. I leader del G8 condividono anche la "preoccupazione" per "la reazione anticipata di Israele che tutti ritengono assolutamente probabile". Lo ha detto il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, nella conferenza stampa al termine del G8, spiegando che la presidenza dell'Iran "non garantisce gli scopi pacifici (del programma nucleare) ma fa ritenere una volontà di arrivare all'arma". Gli otto paesi più industrializzati esortano anche la comunità internazionale ad applicare le sanzioni imposte recentemente all'Iran dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. "Se, da un lato, riconosciamo il diritto dell'Iran a sviluppare un programma nucleare civile", si legge sulla bozza diffusa in vista della conclusione del vertice, "dall'altro ribadiamo che tale diritto va di pari passo con una serie di obblighi internazionali a cui tutti gli Stati, incluso l'Iran, devono adeguarsi. Siamo profondamente preoccupati per la continua mancanza di trasparenza dell'Iran riguardo alle sue attività nucleari". Unione europea, Stati Uniti e altri Paesi hanno già annunciato il varo di nuove sanzioni, oltre a quelle decise dal Palazzo di Vetro.

Pca/Red

© riproduzione riservata