Domenica 27 Giugno 2010

G20/ Bozza comunicato: impegno a dimezzare deficit entro 2013

New York, 27 giu. (Apcom) - I Paesi del G20 si sono impegnati a "intraprendere azioni concertate per sostenere la ripresa, creare nuovi posti di lavoro e pervenire a una crescita più vigorosa, sostenibile ed equilibrata". E' quanto si legge nella bozza del comunicato finale del G20, i cui lavori si concludono oggi a Toronto. Per sostenere la ripresa, si lege nel documento, "sono necessarie finanze sane: è quindi importante garantire la dovuta flessibilità per far fronte a nuovi shock", evitando che le generazioni future debbano fare i conti con livelli molto elevati di debito e disavanzo. Proprio per questo, "le economie avanzate si sono impegnate a favore di piani fiscali che, come minimo, dimezzeranno i disavanzi entro il 2013 e stabilizzeranno o ridurranno, entro il 2016, il rapporto debito pubblico-prodotto interno lordo". In questo senso, si legge ancora nel documento, "i piani di risanamento di bilancio saranno credibili, comunicati in modo chiaro, commisurati alle circostanze nazionali e incentrati su misure che favoriscano la crescita economica".

Rea-Ars-Emc

© riproduzione riservata