Giovedì 05 Agosto 2010

Governo/ Casini: Elezioni sarebbero una fuga da responsabilità

Roma, 5 ago. (Apcom) - "L'evocazione così superficiale di elezioni anticipate sarebbe una fuga dalla responsabilità del tutto incongrua": lo afferma il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini. "Berlusconi oggi ha due strade davanti. Se vede l'impossibilità di governare fa bene ad andare al Quirinale a dimettersi", ha detto Casini incontrando i giornalisti alla sede dell'Udc alla Camera dei deputati. "L'altra strada, che secondo noi è più seria, è confrontarsi con le novità emerse ieri" con il voto della Camera sul sottosegretario Caliendo. "Farebbe molto male il Presidente del Consiglio a non vedere quello che è successo ieri in aula. Non è nato un nuovo polo o il grande centro, ma si è data voce ad un'esigenza che nel paese sta montando giorno dopo giorno. Un'area di responsabilità nazionale che nasce non per sfasciare ma per ricucire il paese". Casini ha precisato: "Non abbiamo affatto paura di elezioni anticipate, ma dopo due legislature durate due anni riproporne una terza sarebbe una prova di totale irresponsabilità". Casini ha ribadito: "Un governo di responsabilità nazionale sarebbe indispensabile per risolvere le difficoltà degli italiani". Il leader dell'Udc ha poi sottolineato: "Invito il Pd e il Pdl a prendere atto della novità politica emersa. Devo dire che è stato più rapido il Pd a capire, perché dalla maggioranza siamo ancora agli anatemi e alle scomuniche".

Ska

© riproduzione riservata