Giovedì 05 Agosto 2010

Calcio/ Liverpool, governo cinese dietro compratori QSL Sports

Roma, 5 ago. (Apcom) - Il governo cinese potrebbe sostenere economicamente l'offerta presentata dalla QSL Sports dell'imprenditore Kenny Huang per il controllo del pacchetto di maggioranza del Liverpool. Secondo informazioni raccolte dalla Bbc presso una fonte vicina alla China Investment Corporation, il braccio finanziario del governo di Pechino, l'operazione confermata ieri da Huang potrebbe proseguire con l'appoggio di fondi di investimento statali. La fonte ha definito "altamente improbabile" il coinvolgimento diretto della China Investment Corporation ammettendo tuttavia la possibilità di un coinvolgimento del governo cinese attraverso altre società controllate da capitali pubblici. Il massimo dirigente di QSL Sports, società con sede a Hong Kong, ieri aveva fatto sapere di essere interessato all'affare precisando tuttavia di non avere ancora presentato alcuna offerta per il Liverpool, messo in vendita dai proprietari statunitensi Tom Hicks e George Gillett jr sotto il pressing degli istituti di credito, decisi a recuperare un debito di 285 milioni di euro contratto principalmente con la Royal Bank of Scotland. Sempre nella giornata di ieri consorzio di investitori guidato dall'imprenditore siriano Yahya Kirdi aveva fatto sapere di essere vicino all'acquisto del club inglese dopo avere raggiunto l'accordo "su tutti gli aspetti principali, compreso il prezzo di acquisto". Kirdi ha precisato che l'intesa di massima raggiunta con Hicks e Gillett contempla anche i finanziamenti per il nuovo stadio di Stanley Park e l'estinzione dei debiti contratti con Royal Bank of Scotland e Wells Fargo. Kirdi ha inoltre promesso investimenti per rinforzare la squadra, che nella passata stagione è crollata al settimo posto nel campionato inglese perdendo la qualificazione alla remunerativa Champions League. Martin Broughton, nominato presidente per traghettare il Liverpool verso il cambio di proprietà, secondo la Bbc indicherà prima del previsto l'acquirente migliore: la scelta, che avverrà su un totale di sei proposte, è prevista per la fine della prossima settimana.

Grd-Caw

© riproduzione riservata