Giovedì 05 Agosto 2010

Sardegna/ Orosei, paura per un vasto incendio, turisti in fuga

Cagliari, 5 ago. (Apcom) - Sono state provocate da una scintilla partita da un attrezzo usato da un fabbro per smerigliare la ringhiera di una casa di campagna, le fiamme che hanno messo in fuga decine di turisti nella costa orientale della Sardegna, da Orosei a Cala Liberotto. Il vasto incendio è primo pomeriggio ed è alimentato dal forte vento di maestrale. A dare l'allarme è stato proprio l'artigiano che usava l'attrezzo. L'uomo non sarebbe riuscito in alcun modo a contenere le fiamme. In breve si sono alzate colonne di fuoco alte diversi metri e il fronte dell'incendio si è esteso per almeno 8 chilometri, da Orosei fino a Cala Liberotto, una zona in cui sono presenti centinaia di case immerse nella macchia mediterranea occupate da numerosi turisti. Il fuoco è entrato nei cortili e nei giardini provocando la fuga dei turisti. Sul posto stanno operando quattro canadair più elitanker ed elicotteri, mentre a terra lavorano centinaia di uomini tra vigili del fuoco, forestali e volontari. Le fiamme hanno raggiunto anche la vecchia statale 125 e la striscia di asfalto ha impedito all'incendio di propagarsi sui monti circostanti. Si teme per la grande pineta che è vicina al litorale di Orosei: il vento sta spingendo le fiamme in quella direzione.

Mig/Cro

© riproduzione riservata