Lunedì 09 Agosto 2010

Maltempo sferza Europa centrale, 15 morti, migliaia sfollati

Roma, 9 ago. (Apcom) - Germania, Polonia, Repubblica ceca, paesi baltici: il triangolo centro-orientale dell'Europa è nuovamente flagellato da piogge torrenziali: i fiumi escono dagli argini, intere cittadini inondate, squadre di soccorso in assoluta emergenza. Il bilancio delle vittime, dopo 48 ore, è già molto pesante: 15 morti, tre polacchi, tre tedeschi, cinque cechi, quattro lituani. Altre tre persone, nella Repubblica ceca, risultano disperse. Gli evacuati, invece, si contano a migliaia. Esercito, polizia, vigili del fuoco, con l'ausilio di elicotteri e gommoni, cercano di trarre in salvo gli abitanti rimasti intrappolati nelle case, di rimuovere detriti, di fornire i primi aiuti. IN Germania, in Sassonia, circa 1500 persone sono state evacuate dalla città di Goerlitz, dove il fiume Pegel è salito di altri sette metri, raggiungendo il livello più alto dal 1912. Il maltempo sembra adesso dirigersi verso nord.

Fcs/Pca

© riproduzione riservata