Lunedì 09 Agosto 2010

Venezuela/ Chavez rifiuta gradimento a nuovo ambasciatore Usa

Caracas, 9 ago. (Ap) - Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha rifiutato nella notte il gradimento al diplomatico designato dagli Stati Uniti per l'incarico di ambasciatore a Caracas e chiesto al suo omologo Barack Obama di "cercare un altro candidato" per questa funzione. Chavez ha ritenuto "impossibile" che Larry Palmer possa assumere la carica di ambasciatore a Caracas. "Come puoi credere, Obama, che accetterò questo signore? La cosa migliore è che tu lo ritiri, Obama. Non insisto, te lo chiedo", ha dichiarato il capo dello stato venezuelano, rivolgendosi al presidente statunitense dura il suo programma 'Al presidente', trasmesso in radio e in televisione. Chavez aveva condannato recentemente alcune dichiarazioni di Larry Palmer sulle forze armate venezuelane. In un questionario perché la sua candidatura alla carica di ambasciatore fosse ratificato dal Senato americano, il diplomatico aveva ritenuto che il morale dell'esercito di Caracas fosse basso e che l'influenza di Cuba aumentasse. Dichiarazioni respinte dalle forze armate e dal ministero della Difesa del Venezuela. "Non può venire come ambasciatore. Ha infranto lui stesso le norme della diplomazia. Non può venire qui", ha insistito Chavez. Washington aveva dichiarato di condividere le "preoccupazioni" del suo diplomatico e ritenuto che non avesse interferito negli affari interni del Venezuela. Nella relazione annuale sul terrorismo, il Dipartimento di Stato aveva sottolineato che la cooperazione antiterrorismo con il Venezuela si fosse "almeno ridotta" e che il livello di aiuto che Caracas fornisce ai guerriglieri colombiani "rimane incerto".

Fco

© riproduzione riservata