Mercoledì 22 Settembre 2010

Cosentino: Finiani implacabili con rivali, indulgenti con amici

Roma, 22 set. (Apcom) - Vedo nella formazione finiana troppi farisei, del tutto indulgenti verso se stessi, implacabili con altri". Nicola Cosentino, deputato e coordinatore del Pdl in Campania dimessosi da sottosegretario per essere stato coinvolto in un'inchiesta per camorra oggi affronterà il voto in Aula sull'autorizzazione all'uso delle intercettazioni che lo riguardno e in un'intervista a Repubblica attacca gli ex compagni di partito di Futuro e libertà. "Ritengo del tutto irrilevanti quelle intercettazioni - spiega Cosentino - e quindi mi rimetterò alla decisione dell'aula, le utilizzino pure. Non ho niente da temere" e aggiunge di aver avuto "rapporti sani con centinaia di sindaci, persone delle istituzioni, dell'impresa, del clero".

Gal

© riproduzione riservata