Mercoledì 22 Settembre 2010

Scuola/ Adro,non c'è accordo:Giunta rimanda decisione su simboli

Milano, 22 set. (Apcom) - "Ieri sera in giunta non abbiamo trovato un accordo, decideremo probabilmente tra oggi e domani". E' quanto dichiara ad Apcom Lorenzo Antonelli, il vicesindaco di Adro (Brescia) che spiega che nel corso della lunga riunione della giunta (un monocolore leghista) tenutasi ieri sera, non è stata trovata la quadra su come il Comune intenda procedere con i simboli del "Sole delle Alpi" che "ricoprono" muri e arredi del nuovo Polo scolastico pubblico "Gianfranco Miglio" voluti e difesi dal sindaco Danilo Oscar Lancini. Bisognerà dunque aspettare ancora per capire se e come l'Amministrazione locale, ormai al centro di una violenta polemica politica di carattere nazionale, procederà alla rimozione dei simboli. La posizione dei "lumbard" più intransigenti appare comunque sempre più debole, anche perché dopo aver ricevuto lunedì scorso la lettera del Provveditore lombardo agli studi che gli comunicava la richiesta del ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, di rimuovere il "Sole delle Alpi", ieri sera il primocittadino Lancini era stato scaricato anche dal ministro dell'Interno, e compagno di partito, Roberto Maroni che, nel corso di un'intervista, aveva spiegato che per la scuola "lui si sarebbe fermato all'intitolazione a Gianfranco Miglio".

Alp

© riproduzione riservata