Mercoledì 22 Settembre 2010

Scuola/ 'Famiglia cristiana': Tagli al buio, giovani sacrificati

Roma, 22 set. (Apcom) - Il futuro dei giovani italiani è stato sacrificato sull'altare di tagli alla scuola fatti al buio. E' quanto denuncia un editoriale di 'Famiglia Cristiana', in edicola da oggi. "La questione delle migliaia di precari che, quest'anno, hanno perso la cattedra non può essere liquidata sbrigativamente in nome di una riforma scolastica definita 'epocale'", afferma il settimanale dei Paolini, perché "finora di 'epocale' si sono visti solo i tagli: otto miliardi di euro in tre anni". Secondo 'Famiglia Cristiana', "razionalizzare e combattere sprechi va benissimo" ma "disfarsi di giovani precari, come vuoti a perdere, perché 'non c'è posto', è dramma angosciante".

Ska

© riproduzione riservata