Giovedì 14 Ottobre 2010

Tassista aggredito a Milano, Gip: rischio concreto di nuovi reati

Milano, 14 ott. (Apcom) - "Rischio concreto di nuovi reati". Lo scrive il gip Maria Grazia Domanico nel motivare la decisione di convalidare con applicare della custodia in carcere Morris Ciavarella, il 31enne che domenica scorsa aggredì a Milano il tassista Luca Massari il quale aveva inavvertitamente investito uccidendolo il cane di una sua amica. "Reazione del tutto sproporzionata agli accadimenti soprattutto se si considera il comportamento pacato del tassista" scrive il gip che poi accenna alle "modalità brutali dell'aggressione da parte di persone che nel quartiere avevano fama di violenti e provocatori fino al punto da creare un clima di omertà". Nel provvedimento il giudice ricorda anche le gravissime intimidazioni degli aggressori nei confronti di chi aveva reso dichiarazioni agli inquirenti ricostruendo i fatti. Di qui il rischio di inquinamento delle prove. Domani mattina lo stesso gip andrà a San Vittore per la convalida dei fermi di Piero e Stefania Citterio, che al pari di Ciavarella rispondono di concorso in tentato omicidio aggravato da futili motivi e dalla crudeltà.

Frk

© riproduzione riservata