Giovedì 14 Ottobre 2010

Cambi/ Mosca dice no a "guerra monete" con rublo più flessibile

Mosca, 14 ott. (Apcom-Nuova Europa) - La Banca centrale russa (Bcr) ha deciso di aumentare i margini di fluttuazione del rublo, rendendo la sua moneta più flessibile nel mercato e dando così il segnale di non voler partecipare ad alcuna "guerra delle monete". "Le inquietudini relative a una guerra delle monete sono legate agli interventi sui cambi. L'allargamento del corridoio (di fluttuazione) corrisponde a un movimento opposto, a una diminuzione degli interventi", ha dichiarato oggi il ministro delle Finanze Alexei Kudrin in una conferenza stampa. La Bcr ha spiegato ieri di aver allargato il margine del corridoio di fluttuazione della valuta, nel quale il rublo può liberamente oscillare senza che l'istituto d'emissione intervenga. Questo margine è passato da tre a quattro rubli. E' calcolato su un paniere euro-dollaro in cui il dollaro conta il 55 per cento e l'euro il 45 per cento. (Fonte Afp)

Mos

© riproduzione riservata