Sabato 16 Ottobre 2010

Rolling Stones: Mick Jagger "insopportabile" per Keith Richards

Londra, 16 ott. (Ap) - Le droghe e la musica, i rapporti con Mick Jagger e la sua fidanzata, il carcere e gli amori. Nelle sue memorie che usciranno il 26 ottobre, il chitarrista dei Rolling Stones, Keith Richards, mette in luce senza fronzoli il mondo del rock n'roll come lui lo ha vissuto. Gli estratti della sua autobiografia, "Life", pubblicati oggi dal quotidiano The Times, rivelano tutti i segreti della storia dei Rolling Stones nel momento in cui formavano uno dei gruppi più popolari e influenti del 20esimo secolo. Richards regola i suoi conti e si sfoga sulle relazioni tese che intratteneva con il cantante Mick Jagger, che chiama "vostra maestà" o "Brenda": di lui dice che agli inizi degli anni Ottanta era diventato "insopportabile". "Provo affetto per Mick, ma non vado a casa sua da una ventina d'anni. A volte, mi dico: 'Amico mio, mi manchi'. Poi mi chiedo: dove è andato?", confessa il chitarrista, 67 anni. Assai più impietoso il suo giudizio sulla prestanza fisica del leader dei Rolling Stones, dettaglio che sostiene gli avrebbe rivelato l'ex fidanzata del cantante, Marianne Faithfull. "Mi ha confessato", racconta, "che ha un pene molto piccolo".

Fco

© riproduzione riservata