Sabato 16 Ottobre 2010

Chiesto il carcere per l'aggressore della metro di Roma

Roma, 16 ott. (Apcom) - Alessio Burtone deve tornare in carcere. È questa la richiesta che sarà presentata a breve, forse già in giornata, dalla Procura di Roma nei confronti del giovane che venerdì scorso ha aggredito una infermiera romena alla stazione metropolitana di Anagnina. Il pm Antonio Calaresu procede per il reato di omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi. La scorsa settimana Burtone dopo l'aggressione a Maricica Hahaianu è stato arrestato e portato in carcere. Su decisione del gip gli sono stati concessi gli arresti domiciliari, a fronte del fatto che il reato contestato era quelli di lesioni gravi. Inoltre a carico di Burtone non erano risultati precedenti penali. La decisione del gip è stata appellata dalla Procura che ha fatto ricorso al tribunale del Riesame. Dopo però la morta di Maricica gli inquirenti hanno aggravato la contestazione e deciso di chiedere al giudice l'emissione di una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Nav/Sar

© riproduzione riservata