Sabato 20 Novembre 2010

Polonia/ Domani amministrative, test generale per politiche 2011

Varsavia, 20 nov. (Apcom) - La Polonia torna alle urne domani per un voto locale considerato la prova generale delle legislative 2011. Concretamente, in ballo ci sono 47.000 posti di consigliere muncipale, comunale e regionale in 16 regioni, oltre a 2.500 poltrone da sindaco, da assegnare eventualmente con i ballottaggi del 5 dicembre. Ma "tutti i partiti politici vedono queste elezioni locali come un'occasione per posizionarsi al meglio in vista delle politiche" del prossimo autunno, riassume il politologo Kazimierz Kik. Piattaforma Civica (Po) del premier liberale Donald Tusk è dato per favorito. Mentre il partito rivale, il conservatore Diritto e Giustizia (PiS) di Jaroslaw Kaczynski , il fratello-gemello morto lo scorso aprile nell'incidente aereo in Russia, è dilaniato da un conflitto interno. Un recente sondaggio dell'Istituto PBS DGA, i candidati PO ai consigli municipali nelle più grandi dieci città polacche possono puntare a un sostegno dal 39% al 57%, mentre il PiS è accreditato tra l'11% e il 21%. L'opposizione social-democratica, terza forza politica del Paese, va dall'8% al 15%. "L'aspetto più interessante sarà la distanza tra i due partiti e la portata della sconfitta che molto probabilmente subirà il PiS", commenta Pawel Swieboda, capo del think tank demosEuropa.

Orm

© riproduzione riservata