Giovedì 02 Dicembre 2010

Giustizia/ Schifani: Certezza diritto obbiettivo primo riforme

Roma, 2 dic. (Apcom) - "Il senso dello Stato si rafforza con la percezione quotidiana di una giustizia effettiva, garanzia del diritto contro gli abusi e le prevaricazioni. La giustizia certa è presupposto di un effettivo sviluppo economico del nostro Paese. Solo attraverso un`azione sinergica di tutti gli operatori del mondo della giustizia si realizzano quei risultati concreti che rafforzano nei cittadini una rinnovata e piena fiducia nella democrazia e nelle Istituzioni". Lo scrive il Presidente del Senato, Renato Schifani, nel messaggio inviato in occasione del Secondo Salone della Giustizia che si apre oggi a Rimini, sottolineando come "ogni riforma - afferma ancora il Presidente del Senato- dovrà tenere conto di queste improcrastinabili esigenze e soprattutto dell'interesse degli italiani che chiedono certezza ed effettività della pena". "E' questa - avverte Schifani la via maestra- da seguire con efficacia, determinazione, ma anche con dialogo di quanti operano in questo settore strategico, perché dal confronto costruttivo possano nascere e realizzarsi quelle idee che contribuiranno a rendere la nostra Italia sempre più moderna e allineata ai Paesi più avanzati". "L'obiettivo principale di ogni intervento in materia di giustizia nel nostro Paese rimane quello - sottolinea infatti il Presidente del Senato- di mantenere alta la qualità delle prestazioni, di modernizzare e razionalizzare il sistema innanzitutto a garanzia effettiva di tutti i cittadini. Una giurisdizione improntata ai criteri di efficacia, rapidità e trasparenza aumenta il livello di fiducia che il cittadino nutre nei confronti di tutte le Istituzioni dello Stato e ne fa riemergere il senso di appartenenza troppo spesso mortificato dalla lunghezza dei processi".

Tor

© riproduzione riservata