Giovedì 02 Dicembre 2010

Giustizia/ Vietti: No a Pm e giudici eletti dal popolo

Rimini, 2 dic. (Apcom) - Il vice presidente del Csm, Michele Vietti, dal Salone della Giustizia di Rimini torna a parlare della possibilità di avere giudici e pm eletti direttamente dai cittadini, tema molto caro alla Lega nord. Per Vietti, questo sistema, tipicamente anglosassone, è "inimportabile in Italia. Giudici e pm - spiega il numero due di palazzo dei Marescialli incontrando un gruppo di studenti - devono essere indipendenti anche dal consenso". Il rischio infatti è che "anche il consenso venga manipolato". Rischio che, conclude Vietti, "corre anche la politica".

Gic/Lux

© riproduzione riservata