Giovedì 02 Dicembre 2010

Governo/ Scalfaro: Berlusconi e Fini hanno terrore delle elezioni

Roma, 2 dic. (Apcom) - La situazione dell'Italia "risponde al termine disastro": non usa mezzi termini l'ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, intervistato a Radio 24. Nel Paese, osserva tuttavia Scalfaro, "trovo grandi capacità di reazione, quindi sono ostinatamente ottimista. Nulla c'è di umano che resiste per sempre: non so quando questa stagione finirà ma so per certo che finirà". Quanto al destino della legislatura, secondo Scalfaro "tra i due principali contendenti, tra il presidente del Consiglio e il presidente della Camera c'è la volontà spietata di non andare alle elezioni", delle quali, afferma l'ex capo dello Stato, "ognuno di questi ha il sacro terrore". L'intervistatore gli chiede se si possa ripercorrere la strada di un governo 'tecnico' affidato una personalità esterna alla politica, una strada da lui stesso percorsa da presidente della Repubblica attribuendo l'incarico a Carlo Azeglio Ciampi: "Mi sembrava - ricorda Scalfaro - che uscendo fuori dalle nomine politiche si potesse dare un respiro, ma non so se questa è un'epoca in cui molti galli nel pollaio possano aumentare le uova...".

Bar

© riproduzione riservata