Venerdì 03 Dicembre 2010

Haiti/ Onu: Lasceremo isola se non rispettata volontà popolare

Port-au-Prince, 3 dic. (Apcom) - Le Nazioni Unite sono pronte a lasciare l'isola di Haiti se la volontà popolare espressa durante le elezioni di domenica non sarà rispettata nel Paese. E' l'avvertimento lanciato da Edmond Mulet, capo missione dell'Onu sull'isola caraibica. "La comunità internazionale si ritirerà da Haiti e il Paese non beneficerà degli aiuti e delle risorse internazionali se la volontà popolare non sarà rispettata", ha detto Mulet. "Al contrario, se l'esito delle urne verrà riconosciuto dal Consiglio elettorale haitiano non ci sarà alcun problema, la comunità internazionale si impegnerà e aiuterà il nuovo governo a far fronte alle grandi sfide", ha promesso il rappresentante del Palazzo di vetro. Ad Haiti, mentre si attende l'esito dei risultati del primo turno delle elezioni contestate del 28 novembre scorso, continuano gli episodi di violenza legati all'epidemia di colera che ha già provocato oltre 1.800 morti. Ieri, la polizia ha reso noto che 12 persone accusate di aver contribuito a diffondere il virus sono state linciate nel corso degli ultimi giorni nel dipartimento della Grand'Anse, nella zona sud ovest dell'isola. Intanto, un gruppo di dodici candidati alla presidenza continua a chiedere l'annullamento delle elezioni e delle legislative, condizionate da incidenti e brogli in favore del candidato al potere Jude Celestin. (Fonte Afp)

Bla

© riproduzione riservata