Venerdì 03 Dicembre 2010

Bergamo/ Rapina in villa: balordi si coprono la fuga con bimbo

Milano, 3 dic. (Apcom) - Tre rapinatori, molto probabilmente bergamaschi, coperti da passamontagna hanno atteso il rientro nella sua villetta di una libera professionista e dopo che questa aveva posteggiato l'auto in garage l'hanno costretta a farli entrare nell'abitazione. Qui sotto la minaccia di una pistola, le hanno intimato di aprire la cassaforte, ma la signora ha inserito dei codice errati facendo scattare l'allarme e mettendo in fuga i banditi che, per copririsi la ritirata, hanno afferrato il figlio di 16 mesi della donna, lasciandolo però subito dopo nell'auto della vittima. Il drammatico episodio è avvenuto intorno alle 19 di ieri nella frazione di Comenduno del Comune di Albino (Bergamo). Prima di fuggire, i tre hanno rovistato nei cassetti e negli armadi dell'abitazione da cui hanno portato via due orologi e alcune penne di valore. La donna che è in attesa di un secondo figlio, si è fatta poi portare in ospedale per degli accertamenti. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia di Clusone subito intervenuti sul posto insieme con i colleghi della Stazione di Albino.

Alp

© riproduzione riservata