Martedì 07 Dicembre 2010

Wikileaks/ Leader birmano voleva acquistare Manchester United

Roma, 7 dic. (Apcom) - Mentre il popolo birmano aveva un disperato bisogno di aiuto dopo il passaggio del ciclone Nargis, il leader della giunta militare valutava se acquistare o meno il club calcistico Manchester United, offrendo un miliardo di dollari. E' quanto rivela un documento dell'Ambasciata Usa di Rangoon diffuso da Wikileaks, secondo cui nel gennaio 2009 il generale Than Shwe, grande tifoso dello United, veniva sollecitato dal nipote a presentare un'offerta per la squadra britannica. Solo pochi mesi prima, nel maggio 2008, la giunta era stata accusata dall'Onu di aver bloccato gli aiuti internazionali inviati alla popolazione, dopo che il ciclone aveva ucciso 140.000 persone. Than Shwe decise che fare un'offerta per lo United sarebbe "parso brutto" e optò invece per la creazione di una lega calcio birmana multimiliardaria. "Una fonte che vanta buoni rapporti riferisce che il nipote ha chiesto a Than Shwe di offrire un miliardo per il Manchester United - si legge nel documento Usa datato giugno 2009, e pubblicato oggi dal Guardian - il generale ha ritenuto che questa spesa sarebbe parsa brutta, così ha deciso di creare una lega calcio per la Birmania". Quindi, il generale birmano costrinse e pagò otto imprenditori e politici di primo piano del Paese, perchè creassero delle squadre, acquistassero giocatori stranieri e costruissero nuovi stadi.

Sim

© riproduzione riservata