Martedì 07 Dicembre 2010

Wikileaks/ Hacker attaccano Paypal e Poste svizzere

Roma, 7 dic. (Apcom) - Un gruppo di hacker ha lanciato attacchi contro Paypal e le Poste svizzere come rappresaglia contro la decisione di chiudere i conti dell'organizzazione creata da Julian Assange. L'anonimo gruppo di hacker, spiega il sito eweek.com, ha annunciato su twitter di aver preso di mira le aziende che sono "contro" Wikileaks. L'azienda Usa di transazioni finanziarie Paypal ha sospeso nei giorni scorsi l'accesso al conto utilizzato da Wikileaks, giustificando la sua decisione con le attività "illegali" condotte dall'organizzazione. Ieri, anche le Poste svizzere hanno annunciato la chiusura del conto aperto da Assange, per "false informazioni sul luogo di domicilio".

Sim

© riproduzione riservata