Martedì 07 Dicembre 2010

WikiLeaks/ Anche Mastercard blocca i trasferimenti al sito

San Francisco, 7 dic. (Apcom) - La società MasterCard International ha bloccato i trasferimenti di denaro al sito WikiLeaks. Lo riferisce il sito di informazione on line Cnet, citando un portavoce dell'azienda di carte di credito, che ha giustificato la decisione con le attività illegali del sito. "Il regolamento di MasterCard vieta ai clienti di intraprendere o favorire, direttamente o indirettamente, ogni azione illegale", ha detto il portavoce Chris Monteiro, citato da Cnet. Ieri, le Poste svizzere hanno annunciato la chiusura di un conto aperto dal fondatore di Wikileaks, Julian Assange, per "false informazioni sul luogo di domicilio", e nei giorni scorsi l'azienda americana di transazioni finanziarie Paypal ha sospeso l'accesso al conto utilizzato da Wikileaks, giustificando la decisione con le attività "illegali" del sito. (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata