Martedì 07 Dicembre 2010

Scuola/ Prove Ocse-Pisa, migliora livello studenti italiani

Roma, 7 dic. (Apcom) - Dopo l'abbassamento dei livelli medi registrati nel 2003 e nel 2006, il grado di competenze scolastiche dei 15enni italiani su lettura, matematica e scienze, torna ad essere quello di dieci anni fa, soprattutto nelle regioni del meridione dove era stata registrata una preoccupante flessione: è quanto emerge da un confronto approfondito tra i risultati dell'indagine internazione Pisa - Programme for international student assessment, il programma che valuta gli apprendimenti, pubblicati oggi a Parigi (in Italia a Frascati, alle porte di Roma, attraverso l'Invalsi) - realizzata dall'Ocse nel 2009 e quelli emersi attraverso le prime tre rilevazioni. In assoluto è la Lombardia ad aver raggiunto le migliori performance, superando la media Ocse in lettura (522), matematica (516), scienze (526). Come incremento, invece, stavolta a riscattarsi sono le regioni dalla Campania in giù. Basta andare a verificare i risultati raggiunti in matematica, da sempre la `bestia nera' dei nostri studenti: complessivamente i 15enni italiani hanno fatto registrare 483 punti, risalendo così di tre posizioni rispetto al 2006, ma è al sud, dopo il crollo del 2003 (428 punti), che si sono registrati i progressi più vistosi, tanto da raggiungere quota 465.

Alg/Cro

© riproduzione riservata