Sabato 11 Dicembre 2010

Governo/ Confalonieri: non si governa con uno o due voti in più

Firenze, 11 dic. (Apcom) - "Il Cavaliere è molto fiducioso, l'ho visto ieri sera prima di andare a dormire, pieno dei suoi generali, dal sindaco di Roma, Gasparri, Verdini. Saranno stati una trentina ed erano tutti fiduciosi di portare a casa la fiducia". Lo ha detto il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, ospite ieri sera a Firenze in un incontro organizzato da Progetto Città. "Ma ammesso e non concesso che ottenga la fiducia - ha aggiunto Confalonieri - cosa succede? Il paese è sospeso, è evidente" e Berlusconi "non è che può governare con un voto e due voti" in più "e poi chi governa è chiaro che non può essere tutti i giorni alla Camera perché deve governare. C`è già stata la prova nei giorni scorsi, bastava un piccolo emendamento e" il governo "andava sotto". Per Confalonieri tuttavia è difficile fare previsioni in quanto "Berlusconi è un uomo che non molla mai, ha un`atteggiamento da grande artista. Ti sorprende. Tre settimane fa era morto, non so cosa diavolo ha fatto e non so se i numeri ce li ha, ma rimane uno che ti sorprende". Sarà difficile, infine, secondo il presidente di Mediaset, che Berlusconi venga sostituito in quanto "per sostituire uno così che è abbastanza irripetibile ci vuole qualcosa di diverso".

Yfi

© riproduzione riservata