Sabato 11 Dicembre 2010

Gb/ Proteste studenti, si scusa figlio chitarrista Pink Floyd

Londra, 11 dic. (Ap) - Il figlio del chitarrista dei Pink Floyd David Gilmour ha offerto pubbliche scuse per essersi arrampicato sul Cenotafio nel centro di Londra, aggrappandosi alla 'Union Jack', durante le proteste di due giorni fa degli studenti britannici contro l'aumento delle rette universitarie. Charlie Gilmour, 21 anni, si è detto dispiaciuto per "l'insulto" alle migliaia di persone morte per il Paese e ricordate dal monumento. Studente di Storia all'Università di Cambridge, Gilmour ha ammesso anche che non sapeva che il monumento su cui si è arrampicato commemorasse i britannici morti in guerra. "Mi vergogno - ha detto - non era mia intenzione attaccare o violare il Cenotafio. In mezzo alla folla che era appena stata respinta in modo violento dalla polizia, sono stato rapito dallo spirito del momento". Gilmour è nato dall'unione della scrittrice e giornalista Polly Samson con il suo primo marito, il poeta Heathcote Williams, ed è poi stato adottato dal chitarrista di Pink Floyd dopo il matrimonio con Samson.

Sim

© riproduzione riservata