Sabato 11 Dicembre 2010

Governo/ Di Pietro: Maggioranza riduce Camere a osceno mercato

Roma, 11 dic. (Apcom) - Antonio Di Pietro rinnova la sua accusa al centrodestra di tentare il consenso politico dei deputati con ogni mezzo. "Questa maggioranza ha ridotto il Parlamento, che è il tempio della democrazia, a un osceno mercato dove ai parlamentari che sono pronti a vendere la loro coscienza e la loro dignità si promette di tutto: posti, soldi, case, parchi nazionali, cariche di governo. Hanno ridotto il momento più sacro della democrazia, il voto, a una farsa in cui contano i soldi e non le idee", scrive il leader Idv sul suo blog dopo l'esposto alla Procura di Roma consegnato ieri e la successiva apertura delle inchieste contro ignoti da parte della Magistratura. "La verità - afferma ancopra Di Pietro- è che oggi il Parlamento italiano non è più libero. E credo che anche il capo dello Stato debba prendere atto di quello che sta succedendo. Ci vorrà molto tempo per restituire l'onore alle nostre istituzioni".

Tor/Pol

© riproduzione riservata