Giovedì 16 Dicembre 2010

Pil/ Confindustria taglia le stime, nel 2010 aumenterà dell'1%

Roma, 16 dic. (Apcom) - In uno scenario globale "cautamente favorevole", le previsioni a dicembre per l'economia italiana vengono riviste "al ribasso". E' quanto rileva il centro studi di Confindustria nella sua analisi trimestrale, sottolineando che il Pil italiano crescerà nel 2010 dell'1% dall'1,2% elaborato a settembre; nel 2011 aumenterà dell'1,1% contro la precedente stima dell'1,3%; e nel 2012 salirà dell'1,3%. Gli analisti di viale dell'Astronomia stimano per il triennio 2010-2012 un "graduale recupero" del Pil dopo la "profonda recessione" che ha investito l'economia italiana, riportandone indietro il prodotto nel 2009 sui valori di otto anni prima. Nell'intero triennio l'Italia torna a crescere a ritmi di poco inferiori a quelli del decennio precrisi (1997-2007). "Una dinamica insufficiente - spiega il Csc - a compensare la caduta dell'attività durante la recessione.

Vis

© riproduzione riservata