Giovedì 16 Dicembre 2010

Governo/ Nyt: Anche con la fiducia Berlusconi ha fallito

Roma, 16 dic. (Apcom) - I premier Berlusconi è sopravvissuto al voto di fiducia ma "il suo governo, discredidato, non ha più una maggioranza in grado di funzionare... Non è una situazione che l'Italia può tollerare a lungo. Servono, e servono con urgenza, nuovi leader, nuove elezioni e uno stile di governo più onesto". Berlusconi ha fallito e il suo è "Un fallimento personale". Questo il giudizio, sintetico e impietoso del New York Times che alla situazione italiana dedica oggi un editoriale. Il quotidiano ricorda che "gli investitori sono nervosi sull'Italia". Il paese "Non è la Grecia o l'Irlanda, il suo deficit è ancora gestibile" ma "anche prima della crisi finanziaria" la crescita economica italiana era molto indietro rispetto a quella degli altri stati europei "affondata da una corruzione pervasiva e da una pesantissima burocrazia ad ogni livello di governo". Berlusconi sinora ha sempre sostenuto di essere una scelta obbligata, cioè di essere l'unico "capace di tenere insieme le varie e disparate fazioni del centro-destra... Ora è incapace di fare persino questo". Considerato che dall'altra parte resta un centro sinistra "fratturato" al suo interno, "incapace di unirsi e formare un governo", il "fallimento di Berlusconi è personale". Dopo una serie di scandali personali o giudiziari, "si è alienato anche i suoi alleati politici più stretti". Il suo "restare in carica ha estenuato l'Italia, indebolito il discorso pubblico, indebolito il governo della legge".

vgp

© riproduzione riservata