Mercoledì 02 Febbraio 2011

No ai bimbi sui voli, disturbano,lo chiedono viaggiatori Business

Roma, 2 feb. (TMNews) - Chi salendo su un volo, magari intercontinentale, non ha alzato gli occhi al cielo vedendo che accanto, o dietro o davanti, sedeva un bambino? I piccoli viaggiatori, si sa, non sono graditi sull'aereo, soprattutto se si agitano, gridano, piangono o parlano ininterrottamente. Anche se non lo fanno tutti. Alcune compagnie aeree valutano se lasciare a terra questi piccoli scocciatori, creando dei voli "adults only", solo per adulti, dopo che un sondaggio ha rivelato che il 74% dei passeggeri della Business Class ritengono i bambini "fastidiosi". La ricerca è stata effettuata su mille viaggiatori della Business Class in vista della Fiera Business Travel and Meetings - rivela l'Express - che si terrà a Londra la settimana prossima. Il direttore dell'evento, David Chapple, ha spiegato: "E' comprensibilmente frustrante per i clienti della Business, che hanno pagato un sovrapprezzo con l'aspettativa di poter lavorare e dormire con comfort, di avere questa pace disturbata dai bambini". Secondo lui, non è da stupirsi se famiglie e viaggiatori per lavoro chiedono esperienze molto diverse e l'industria dei viaggi lo prende in considerazione". "L'idea di bandire i bambini dalle cabine è interessante, sono curioso di vedere come le compagnie aeree reagiranno", ha aggiunto Chapple. C'è chi propone di creare delle zone "child free", o addirittura degli aerei senza bambini, sostenendo che l'industria dovrebbe seguire - parliamo della Gran Bretagna - l'esempio dei treni, che dispongono di carrozze "silenziose". Non si scandalizza l'Organismo di controllo per i passeggeri degli aerei, l'Air Transport Users Council: "Si tratta di un mercato commerciale e le compagnie aeree seguono ampie direzioni, cercando di scoprire cosa vogliono i passeggeri", ha commentato. "Se ritengono che delle aree 'adults only' possono aiutare i loro rendiconti finanziari, le introdurranno fino a quando ciò non violerà le leggi sulla discriminazione", ha aggiunto. Contrari alcuni analisti, secondo i quali la tratta Londra-New York in Business class della British Airways è utilizzata esclusivamente da adulti. Non è d'accordo la Virgin Atlantic: "I bambini viaggiano nelle cabine di classe superiore e al momento non abbiamo intenzione di introdurre aree riservate agli adulti". "Sarebbe un errore", ha concluso un consulente di viaggi della Lewis ed ex direttore della Virgin Atlantic.

Cuc

© riproduzione riservata