Mercoledì 02 Febbraio 2011

Un supertunnel tra Copenhagen e la Germania, al via progetto

Roma, 2 feb. (TMNews) - Tunnel batte ponte: la Danimarca abbandona il progetto del ponte ed opta per l'alternativa del supertunnel: presto Copenhagen sarà collegata al continente da una galleria sottomarina per la cui realizzazione serviranno cinque miliardi di euro e sei anni di tempo. Ieri il parlamento danese ha approvato il progetto quasi all'unanimità. I lavori partiranno nel 2014, l'inaugurazione è prevista per il 2020. Complessivamente il tunnel sarà composto da tre gallerie che collegheranno la cittadina danese di Rodby a quella tedesca di Putgarten, nello Schleswig Holstein: due per un'autostrada a quattro corsie e una terza per la linea ferroviaria a due corsie. Il tragitto fino ad oggi percorso dai traghetti della "Vogelfluglinie" verrà coperto da un tunnel lungo 17,6 chilometri che passerà sotto le acque del Baltico accorciando di un'ora il tempo necessario per viaggiare da Copenhagen ad Amburgo. La Seeland, l'isola su cui si trova la capitale, è già collegata dal 1998 ad ovest con il resto della Danimarca, dal 2000 ad est con la Svezia. Negli anni scorsi le associazioni ambientaliste si erano opposte al progetto del ponte, che avrebbe dovuto essere a due piani, uno superiore per le auto, uno inferiore per i treni. Resta aperta la domanda, scrive oggi lo Spiegel, se l'opzione tunnel, il progetto ingegneristico più ambizioso e costoso della storia danese, abbia davvero un impatto ambientale più limitato.

Fcs

© riproduzione riservata