Mercoledì 02 Febbraio 2011

Treviso, vende casa. Ma solo a cinesi

Venezia, 2 feb. (TMNews) - Una famiglia di Preganziol ha deciso di vendere la loro abitazione, in provincia di Treviso, solo ad extracomunitari o cittadini cinesi, per un "sgarbo" ricevuto dall'amministrazione comunale, rea di non avere sostenuto una causa legale per questione di confini. La notizia viene riportata oggi dal quotidiano 'La Tribuna' di Treviso. F.B. ha affisso un cartello di fronte alla sua villetta con su scritto: "Vendesi solo ad extracomunitari o cinesi no a italiani". La motivazione: la porta chiusa del Comune. Una notizia che non è sfuggita all'attenzione della Lega e del senatore Stiffoni che da Facebook ha commentato: "Non è razzismo al contrario questo?".

Bnz/Ral

© riproduzione riservata